ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Propoli, il naturale antibiotico

La propoli è una sostanza prodotta dalle api e composta da secrezioni resinose che le api raccolgono sugli alberi e che poi mescolano con cera e saliva. Si tratta di un prodotto naturale che può portare enormi benefici al nostro organismo grazie ai suoi effetti antibatterici, antivirali e antifungini, che ne fanno un ottimo rimedio per vari problemi di salute. Leggiamo su Greenme.it:

Cosa è dunque possibile curare con la propoli? L’elenco di problematiche è lungo e riguarda soprattutto sintomi influenzali e piccole ferite. Questa sostanza è ottima in caso di raffreddore o mal di gola (dovuto a faringite o laringite) e mostra tutta la sua efficacia soprattutto se si prende alle prime avvisaglie di questi disturbi. La propoli può essere utilizzata poi in caso di afte e irritazioni della mucosa orale, come disinfettante e cicatrizzante per piccole ferite (è in grado infatti di promuovere la rigenerazione dei tessuti), per trattare l’herpes e la comparsa di micosi.
C’è chi utilizza il propoli anche in maniera preventiva per rafforzare il sistema immunitario ed evitare malanni stagionali. Probabilmente però ci sono altri prodotti naturali più efficaci a questo scopo come ad esempio il succo d’Aloe, l’Echinacea, o l’Astragalo“.

Ed ecco come utilizzarla:

Generalmente per i disturbi all’apparato respiratorio si utilizza la tintura madre di propoli, ovvero una soluzione idroalcolica da assumere a gocce (25-30) un paio di volte al giorno a seconda dei problemi che si vogliono trattare. Esistono però anche prodotti a base di propoli senza alcool (adatti ai bambini), estratti secchi in compresse o ritrovati erboristici in cui questa sostanza è unita ad altri principi attivi per aumentarne l’efficacia o per risolvere problematiche specifiche. Nel caso di afte o irritazioni della mucosa orale si possono fare più volte al giorno degli sciacqui a base di acqua e propoli oppure mettere qualche goccia di tintura madre direttamente sulla zona infiammata“.

Fonte: http://www.lafucina.it/2015/01/13/propoli/

Follow Me!