ARTICOLI CLINICI

Medicina Naturale e Terremoto

Anche questa sera, 3 giugno alle 21 circa, una nuova scossa di terremoto in val padana. Al di la di quanto viene detto alla televisione: rifugiarsi sotto i tavoli, prepararsi una valigia con il necessario alla sopravvivenza, fornirsidi un fischietto per farsi trovare sotto le macerie… possiamo fare qualche cosa di importante anche con la Medicina Naturale. Vorrei ricordare l’aspetto più importante da valutare quando si verificano questi eventi: a fronte di qualche decina di morti e di molti danni materiali, non certo da sottovalutare, vi sono centinaia di migliaia di persone colte da malori, alcuni infarti, molta paura, attacchi di panico che possono durare anche anni. Attingendo anche da esperienze fatte in altri paesi darei alcuni consigli:

1. Aconitum XMK, 1 tubetto sublinguale 1 volta a settimana da assumere fino al persistere delle scosse.
Questo è il rimedio omeopatico della paura, dello spavento, delle problematiche psicologiche che possono, in casi estremi danneggiare il cuore. Questo farmaco omeopatico può essere utile in particolare per prevenire e curare aritmie ed extrasistoli cardiache.

2. Emergency Fiori Australiani, 3 spruzzi direttamente in bocca, mattino e sera, hanno un rapido e duraturo effetto calmante sulla mente, sul fisico,sulle emozioni. Può essere usato in caso acuto, anche varie volte, nel momento o nelle ore successive alla scossa o per un lungo periodo, 2-3 volte al giorno, fino a che il vissuto del panico non cessa di mandare al corpo ed alla mente messaggi disturbanti.

3. Ester C Plus, è una potente formulazione di vitamina C che assunta al risveglio sostiene la ghiandola surrenale, struttura endocrina messa a dura prova dallo stress del terremoto. Poiché è un potente ed innocuo tonico è utile assumerla almeno per qualche mese dopo un evento di questo tipo.

4. Lisina, è un importante aminoacido che spesso cito nelle mie lezione per il suo straordinario potere di stimolo immunologico. E’ noto come eventi stressogeni in generale possano aprire la strada a patologie, soprattuttodi tipo virale ma non solo, in conseguenza della soppressione immunitariacausata dallo stress. 500mg mattino e sera di tale sostanza rappresentano un importante fattore di protezione.

5. Rodiola, è la più importante pianta adattogena. Una compressa ad ogni pasto ci darà la forza di ricominciare a combattere, di reagire, di avere la forza di ricostruire ed aiutare.

Sono vicino a tutti coloro che soffrono per questi eventi, ho voluto dare un piccolo contributo.

Ivo Bianchi

Follow Me!