ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Mark Twain Sbagliava?

“Il solo modo per mantenersi in salute è mangiare quello che non vuoi, bere quello che non ti piace e fare quello che preferiresti non fare”.
Pare che la paternità di questa famosa “massima” sia attribuibile allo scrittore statunitense Mark Twain (pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens ).
In realtà ad oggi sappiamo che, al di là delle simpatiche battute alle quali l’autore era avvezzo, oggi le cose non stanno fortunatamente così.
A breve pubblicheremo un articolo sulle virtù del cioccolato, spesso considerato “peccaminoso” per la linea o per chissà quali altri misteriosi motivi salutistici totalmente privi di qualsiasi fondamento scientifico.
Quante volte abbiamo avuto modo di sentire qualcuno che ci raccomandava di non consumare uova se i valori del colesterolo non sono ottimali? E quante volte ci hanno raccomandato di porre attenzione al consumo di condimenti nei cibi, olio di oliva incluso, per non rischiare di incrementare in modo spropositato il nostro peso corporeo?
In realtà non solo non esistono studi scientifici che spieghino tali stigmatizzazioni verso questi alimenti, ma ad oggi diversi studi ci danno ragione nel sostenere l’idea che sia possibile mangiare in modo sano e gustoso senza rinunciare alla forma e alla prevenzione di importanti e diffusissime malattie.

Certo occorrerebbe spiegare forse meglio perché il cioccolato al latte potrebbe non essere il massimo per chi vuole controllare il peso! Se magari ci spiegassero che sono gli zuccheri aggiunti, gli additivi e i conservanti a creare moltissimi problemi alla nostra forma fisica, non sarebbe forse meglio?
E che dire dei coloranti onnipresenti in alimenti che, probabilmente nemmeno il nostro gatto mangerebbe se non costretto forse da un momento di disperata fame?
Aspartame, acelsufame K, sucralosio, sciroppo di mais, glucosio e saccarosio….tanto per citare qualche nome…… Provate a leggere le etichette e vedrete cosa scorprirete! Un elenco infinito di nomi di sostanze del tutto inutili per il nostro corpo, ma molto utili a chi le vende per “drogare” i segnali che il nostro cervello manda per produrre leptina, l’ormone che ci permette di “capire davvero” quando abbiamo fame e di cosa!
Salireste in auto con un autista cieco, drogato e alcolizzato? Se la risposta è no, allora perché mai il nostro organismo dovrebbe rilasciare liquidi e grassi, che da un punto di vista strettamente evolutivo rappresentano una preziosa riserva di energia per proteggerci dal rischio “morte di fame”, quando non è sicuro di avere a disposizione cibi nutrienti preziosi?

Occorrerebbe forse iniziare una volta per tutte a spiegare perché si ingrassa e perché i liquidi vengono trattenuti dal corpo (con la conseguenza che caviglie, mani e viso d’estate, con l’arrivo del caldo, si gonfiano a dismisura creando problemi sia estetici che di salute).
Forse è arrivato il momenti di smentire “Twain”…… Possiamo mangiare cose buone e saporite che ci facciano star bene senza farci ingrassare…..Forse basterebbe non “drogare” il nostro delicatissimo equilibrio endocrino con additivi pericolosi…..

E chissà, provare a fare davvero qualcosa di rivoluzionario: mangiare delle ciliegie vere al posto di qualche bevenda ultrazuccherata al “SAPORE DI CILIEGIA!”

 Vladimiro Colombi

Follow Me!