Showing 7 Result(s)
ARTICOLI VETERINARIA

Dermatite: un problema continuo

La pelle è da sempre ritenuta lo specchio della salute e, considerato quante volte i nostri cani e gatti presentano problemi cutanei, ritengo necessario fare il punto su questo tema. Come mai le dermatiti, il prurito continuo, gli arrossamenti, la …

ARTICOLI VETERINARIA

Il Pelo

Questo proverbio nasce dalla saggezza popolare, che, nel corso dei millenni, ha osservato come i capelli o il pelo degli animali indichino lo stato di benessere dell’organismo.
Chi non ha osservato che, quando non ci si sente bene, i capelli sono uno degli indicatori più chiari? Ci si trova, magari già il giorno dopo averli lavati, con il nostro “scalpo” opaco o untuoso o pieno di forfora. E lo stesso succede ai nostri cani (e anche ai gatti che amano, in pochi, farsi fare il bagno).

ARTICOLI VETERINARIA

Il cavo orale del gatto

Lo sapevate che i gatti soffrono con facilità di patologie del cavo orale? Stomatiti, gengiviti, tartaro, alitosi, scialorrea tormentano spesso i nostri poveri amici a quattro zampe. Quali le cause? Spesso si pensa che i problemi dipendano da infezioni causate dai più svariati tipi di germi, ma quasi sempre i germi che si sviluppano in loco sono l’effetto e non la causa del problema.

ARTICOLI VETERINARIA

Alimentazione secca e umida, e problemi renali

Negli ultimi trent’anni l’incidenza delle patologie dell’apparato urinario (nefriti, calcoli e renella) nel cane, ma ancor più nel gatto è aumentata in modo preoccupante. Molto spesso, parimenti a tante altre patologie, la causa viene attribuita alla maggiore capacità di diagnosi che si è sviluppata gradatamente, ma avendo vissuto di persona tutta l’evoluzione delle più comuni patologie, posso affermare che ciò è vero solo in piccola parte.

ARTICOLI VETERINARIA

L’orecchio, questo organo sconosciuto

L’orecchio del cane sembra un organo banale, ed è sufficiente andare su internet per trovare persone di tutti i tipi che danno consigli apparentemente corretti, ma sostanzialmente quasi tutti errati perché partono dal non tenere in considerazione la potenza straordinaria …