Showing 216 Result(s)
ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Asparago

Il termine asparago o asparagio deriva dal greco aspharagos, che è dal persiano asparag e significa germoglio. Gli asparagi infatti sono la parte terminale della pianta. Dalla radicelungamente rizomatosa, in primavera, sorgono i giovani germogli, detti turioni che rappresentano la parte commestibile della pianta. L’Asparago è diffuso nei terreni sabbiosi e nei letti dei fiumi dell’Europa centrale e meridionale.
Il più delicato da consumare è l’asparago bianco che cresce sotto terra in assenza di luce, mentre quello violetto è un asparago bianco che è fuoriuscito alla luce e ha un gusto leggermente amaro. L’asparago verde germoglia all’aria aperta, portando a compimento la fotosintesi clorofilliana.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Spinacio

Le Chenopodiaceae sono una famiglia di piante erbacee perenni, molto usate in ambito alimentare, ne fanno parte la Beta vulgaris, la rapa, di cui si consuma cotta la grossa radice dal colore rosso vinaccio, la Spinacia oleracea (ovvero lo spinacio) e il Chenopodium quinoa (quinoa), uno pseudocereale che costituisce la base alimentare delle popolazioni andine.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Carciofo

Il carciofo è un cardo della famiglia delle Composite, estesamente coltivato nelle regioni temperate per uso alimentare e medicinale. La leggenda narra che Giove si innamorò della bella ninfa Cynara; Giunone, moglie di Giove, gelosa e furente per le attenzioni che il suo sposo aveva per la bella ninfa dai capelli color cenere, la trasformò in carciofo.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Broccoli e Cavoli

Una leggenda greca narra che un giorno Licurgo, principe di Tracia, distruggesse le vigne del suo podere, offendendo Dioniso al quale erano sacre. Il dio, irato, lo legò a un ceppo. Disperato il principe cominciò a piangere e dalle sue lacrime nacquero i cavoli che da quel giorno furono ostili alle vigne. Il racconto si ispira alla credenza popolare che il cavolo nuocesse alla vite, per cui ad esempio i Greci e gli Egizi lo usavano come rimedio efficacissimo contro le ubriacature; mangiare cavolo crudo permetteva di bere vino a volontà senza conseguenze.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

77-120 anni di (non) solitudine

Gli anziani nascondono risorse che difficilmente sono apprezzate da chi si limita a valutazioni in termini di “capacità produttive”: sono custodi di preziosi ricordi, rappresentano un punto di riferimento per i più giovani e, aspetto chiave, hanno uno sguardo sulla vita diverso.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

CARRUBA: COS’È? PROPRIETÀ, COME USARLA?

Molti sostengono che la Carruba è un surrogato o sostituto del Cacao, del Cioccolato e che è fonte di tante proprietà curative. Sarà vero? Scopriamolo insieme! La Carruba era l’alimento che sosteneva i berberi del deserto perché dava loro grande nutrimento e durava per giorni e giorni. Carruba in arabo vuol dire carato, cioè qualcosa di molto prezioso.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Salute e Bellezza

Generalmente usiamo i cosmetici per enfatizzare la bellezza, coprire le imperfezioni, attenuare le rughe o mettere in risalto parti del volto. In senso più sottile e non generalizzabile, spesso cerchiamo di modificare qualcosa, truccarci per diventare qualcos’altro o esprimere parti di noi, creare un personaggio o uno stile, dare un messaggio: sensuale piuttosto che aggressivo, femminile o provocatorio, donna manager piuttosto che acqua e sapone.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Il digiuno è la tavola operatoria della natura

Il digiuno viene definito spesso la “tavola operatoria della natura”, poiché tramite esso – senza bisturi, senza l’uso di alcun prodotto chimico-farmaceutico, e dunque anche senza controindicazioni di sorta – è possibile far sparire in pochi giorni lipomi, miomi, tumori al seno e altro.
Far sparire in pochi giorni lipomi, miomi e tumori al seno, mediante autolisi o auto-scioglimento, senza orribili mutilazioni e senza l’uso di farmaci, è cosa normalissima per l’igienismo, anche se medici e medicalizzati rimangono spesso perplessi, sbalorditi ed increduli, di fronte a questa possibilità.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE

Integratori di Omega 3: una fonte essenziale per l’organismo

Nutrienti essenziali per il raggiungimento di un ottimale benessere psico-fisico: stiamo parlando degli acidi grassi Omega 3, che l’organismo non è in grado di sintetizzare in maniera autonoma, ma che può ottenere soltanto tramite l’assunzione di determinati alimenti, come il pesce e alcuni tipi di microalghe e crostacei. I problemi rilevati però sono due: in genere le nostre abitudini alimentari non prevedono il consumo di grosse quantità di pesce e l’inquinamento dei mari può esporre l’organismo al rischio di assumere residui di sostanze nocive. Per non mettere quindi in pericolo la salute ed assicurare al contempo una giusta integrazione alla propria alimentazione, è necessario assumere integratori omega 3 di qualità certificata.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Ecco Perché Bisogna Camminare Ogni Giorno

Nella vita frenetica di ogni giorno, la passeggiata è un’attività fisica che richiede un investimento di tempo che, generalmente, preferiamo dedicare ad altro. Eppure, soprattutto per coloro che non amano palestre o sport agonistici, la camminata è un’attività sostitutiva straordinaria per mantenersi in allenamento fisicamente e non solo.
I benefici di questa attività motoria basilare sono intuibili (muscoli tonici, migliore metabolismo), eppure ve ne sono almeno 5 che sono straordinari e possono aiutare a mantenersi in forma fisica e mentale a ogni età e con ogni livello di preparazione atletica.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Vitamina K2: L’anti-aging indispensabile per la salute di ossa e cuore

La vitamina K è una molecola liposolubile scoperta nel 1929 dallo scienziato danese Henrik Dam. Egli osservò che polli sottoposti ad una dieta inadeguata sviluppavano una particolare situazione clinica caratterizzata da bassi livelli di protrombina e spiccata tendenza emorragica. Successivamente gli stessi scienziati scoprirono che nutrendo questi animali con piante ricche di sostanze liposolubili (erba medica/medicago sativa) era possibile alleviare questi problemi. Questa sostanza che influiva sulla coagulazione (in danese : Koagulation) fu chiamata vitamina K. Negli stessi anni veniva anche scoperto che soggetti con gravi patologie epatiche ad impronta itterica avevano anch’essi bassi livelli di protrombina. Era stato chiarita la relazione tra vitamina K, adeguata funzione epatica e normale funzione coagulativa.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI FITOTERAPIA

Equiseto (Coda Cavallina)

É tra gli organismi più antichi della terra, è una pteridofita nativa dell’Europa, ma anche del nord America, del nord Africa e del nord Asia. L’appellativo “arvense” denota la sua presenza in zone campestri, ed effettivamente non è infrequente trovarlo su terreni incolti umidi o lungo i fossati; ma anche lungo le scarpate, ambienti ruderali, e terreni sabbiosi e argillosi.
L’Equistetum arvense è una pianta perenne, a rizoma sottile, priva di foglie e ben sviluppato con cauli fertili e sterili sempreverdi, interrotti a distanza regolare da nodi scuri. I cauli fertili sono visibili da marzo a settembre, sono di piccole dimensioni, bruno-rosati e privi di clorofilla. Alla sommità di ogni caule si trova una formazione gialliccia fatta di sporangi. I cauli fertili muoiono dopo la maturazione delle spore e durante l’estate si sviluppano i cauli sterili che hanno funzione fotosintetica, sono di colore verde scuro e portano in corrispondenza dei nodi dei verticilli di rametti. Come tutti gli equiseti può diventare infestante.
La droga è costituita dai cauli sterili raccolti nel periodo estivo e ben seccati.