ARTICOLI

ALOPECIA

Anche se pochi lo notano, il nostro corpo, come quello di tutti i mammiferi, è completamente ricoperto di peli, ad eccezione del palmo delle mani e dei piedi. L’insieme di questi finissimi e corti peli, quasi invisibili,  rappresenta il vello, ricordo della nostra antica pelliccia animale. Esistono poi dei peli molto più consistenti, spessi e solitamente pigmentati, che ricoprono alcune aree specifiche, il pube, le ascelle ed il capo. Poco importa all’uomo di oggi dei peli del pube e delle ascelle che hanno ormai cessato di  essere l’unica fonte di ferormoni sessuali. Meglio rasarsi e cospargersi di più mascherati e graditi ferormoni di profumeria. Viceversa i  peli del capo, la nostra criniera, sono per quasi tutti gli esseri umani un vanto ed un abbellimento cui siamo legatissimi. L’indebolirsi dei capelli, l’incanutimento, il loro diradamento, ovvero i sintomi della incipiente vecchiaia, non sono un cruccio solo per il più famoso cavaliere d’Italia. Per curare veramente questo problema, che ha arricchito moltissimi venditori di lozioni miracolose tanto costose quanto inefficaci, bisogna però capirne origine e meccanismi. Semplificando al massimo, visto il poco spazio che ho a disposizione, esistono due cause principali che minano la nostra chioma. La prima problematica è legata semplicemente all’invecchiamento. Con il passare degli anni, nei maschi maggiormente, ma anche nelle donne, si ha un progressivo indebolimento del capello che inizialmente perde la pigmentazione, poi si fa più sottile e rado. La causa principale sono i tossici che si assumono con la dieta occidentale, eccessiva in proteine, zuccheri, acidi e grassi animali. Non è un caso che  negli USA esista la maggior percentuale di uomini pelati  e canuti, mentre in oriente, ove si consumano moltissime proteine vegetali, si trovano persone con capelli neri e vigorosi fino a tarda età. Non consoliamoci pensando che sia solo un fattore genetico. La medicina tradizionale cinese insegna che l’eccessivo consumo di cibi che sovraccaricano i reni, indebolisce anche i capelli. Una ricetta tipo, che ovviamente andrebbe personalizzata ma che comunque non crea effetti collaterali e che ha dato sino ad oggi ottimi risultati anche sul piano del benessere generale, sia nel sesso maschile che femminile, è la seguente :

BiodepurOTI

2 misurini con un grosso bicchiere d’acqua, mattino e sera

Lozione Anti Caduta Scienza e Natura

1f  da applicare la sera sul cuoio capelluto

VM 2000  Solgar

1cps a colazione

Fito Omocisteina  –   Verde Palma Nana

1cps  per tipo al risveglio ed a tarda sera

Pesce Light  Supeconcentrated Solgar

1cps durante ognuno dei 3 pasti

Follow Me!