ALIMENTAZIONE E BENESSERE ARTICOLI

Accorgimenti naturali per prendersi cura della propria pelle

Con il passare degli anni, la nostra pelle va incontro a modificazioni a livello cellulare e strutturale, che si traducono in un progressivo e lento mutamento dell’aspetto esteriore.
Questo cambiamento ha origine in profondità, a livello del derma, mentre in superficie si manifestano dapprima problemi estetici come secchezza, disidratazione, comparsa di rughe per arrivare infine a rilassamento cutaneo con alterazione dell’architettura del viso.
Tra i principali segni dell’invecchiamento cutaneo ci sono il colorito  più spento e opaco, indotto dalla ridotta ossigenazione dei tessuti, la maggior comparsa di “macchie”, dovuta soprattutto all’attività irregolare delle cellule presenti nell’epidermide e la progressiva perdita di turgore, con l’età infatti diminuisce la produzione di collagene ed elastina che sono le fibre di sostegno della pelle.  La cute, più di altri organi, risente poi dell’effetto del tempo: l’esposizione solare, l’inquinamento, gli sbalzi di temperatura.  Infine altre variabili che influiscono sull’insorgenza delle rughe sono l’ereditarietà, lo stress, il fumo, i radicali liberi, le variazioni ormonali.

Molto si può fare, però, per cercare di rallentare questo processo. La prima regola è quella di condurre una vita, il più possibile, sana ed equilibrata, sia per quanto riguarda l’alimentazione che le abitudini, ad esempio non fumando, facendo sport ed esponendosi al sole con moderazione.

L’alimentazione deve essere varia e completa, ricca di verdure e frutta fresche (fonti insostituibili di antiossidanti come vitamine e oligoelementi), moderata nel consumo di proteine animali, a cui sono sempre preferibili quelle vegetali e si raccomanda poi l’uso di oli spremuti a freddo. Le fibre sono molto utili perché contribuiscono a regolare il transito intestinale, evitando l’accumulo di sostanze tossiche. Le verdure che donano più idratazione alla pelle sono i porri, la barbabietola, la scorzonera. I cibi antirughe, ovvero che contengono grandi quantità di vitamina E, Rame, Selenio, necessari per il collagene sono le carote, i germogli e la frutta oleosa: mandorle, noci, pinoli, olive.

L’alimentazione dovrebbe comprendere grandi quantità di acqua. L’idratazione della pelle è il risultato del giusto apporto giornaliero di acqua; si consigliano almeno 8-10 bicchieri di acqua al giorno. Importante è evitare l’abuso di zuccheri semplici. Lo zucchero favorisce l’intreccio di collagene ed elastina. Così incollate le une alle altre, le fibre perdono la loro funzione di sostegno e la pelle si segna e si svuota.  Per avere una pelle luminosa, compatta, in buona salute, occorre privilegiare alimenti a basso indice glicemico, quali quelli integrali.  Sono da evitare i cibi fritti, le bibite, il cioccolato e gli alimenti notoriamente nocivi.

I cosmetici antietà rientrano nelle strategie di prevenzione delle rughe, svolgendo un ruolo di protezione della pelle dai fattori aggressivi esterni, apportando sostanze nutrienti e idratanti ed eliminando lo strato più superficiale di cellule morte, che rendono la pelle ispessita e giallognola.  Sono preferibili creme contenenti vitamine e sostanze ad azione antiossidante (vitamina E, retinolo, vitamina C, coenzima Q10), soprattutto per coloro che vivono in ambienti inquinati, e situazioni in cui si viene a determinare una maggiore produzione di radicali liberi.

Per prevenire l’invecchiamento cutaneo si consiglia anche di lavorare per via interna, utilizzando supplementi che comprendono antiossidanti come la vitamina C, l’acido lipoico e il selenio. Importante è sempre assumere acidi grassi poilinsaturi,  attraverso ad esempio l’olio di borragine o l’olio di germe di grano in capsule.
Maschera antirughe: frullare una manciata di germogli di soia e allungare il composto con un po’ d’acqua in cui si è precedentemente fatto bollire del riso integrale. Aggiungere un cucchiaio di olio di mandorle dolci e mescolare con cura. Applicare il composto, tenere in posa per 20 minuti e risciacquare.

Follow Me!